A fine febbraio 2020 è scoppiata questa maledetta epidemia chiamata COVID-19.

Abbiamo affrontato quasi 3 mesi di giusta chiusura nella speranza si risolvesse qualcosa. Nel frattempo sono state eseguite le necessarie sanificazioni totali dei nostri locali compreso gli impianti di aria condizionata.

Alla riapertura sono state seguite diligentemente tutte le procedure per il distanziamento e di messa in sicurezza igienica per evitare assembramenti e rischi.

A fine ottobre il Governo ci ha di nuovo chiusi a cena (lasciandoci aperti inspiegabilmente a pranzo) per poi chiuderci del tutto in novembre con la promessa di apertura nel periodo natalizio. Promessa non mantenuta visto che i ristoranti sono stati chiusi dal 24 dicembre in poi e non si sa più quando riapriremo

Noi siamo responsabili e accettiamo il sacrificio, però rimane inspiegabile come moltissime attività dove il distanziamento è più problematico sono comunque aperte, come se questo maledetto virus sia più contagioso solo in certi ambienti. 

E intanto la pandemia purtroppo continua come prima.

Non neghiamo che sono arrivati aiuti, ma spiccioli confronto ai fatturati persi e più che altro alle spese comunque sostenute.

Pertanto questo periodo natalizio teniamo chiuso completamente.  Lo passeremo con le nostre famiglie, ci stringeremo ai nostri cari ritrovando la serenità, la calma e la forza per ripartire quando ci faranno aprire, nella speranza che finalmente ci sia uno spiraglio di tornare tutti alla vita normale.

Auguri di un buon Natale e di un migliore anno nuovo, un abbraccio.


Maurizio e Feng

lo staff dell'Osteria del liffo, Slatan, Resi, Sara, Chiara